Romanzi distopici

febrero 2, 2019 en distopia, distopico, ebook, Letteratura, libro, narrativa, Noticias, romanzo, trama

Cadáver Exquisito e Make Room! Make Room! due romanzi distopici legati tra loro.

Sto leggendo il romanzo di fantascienza Make Room! Make Room! di Harry Harrison.

Lo sto leggendo in lingua spagnola, in formato elettronico.

Una visione distopica di un mondo sovrappopolato, dove il detective Andy dovrà scoprire dove si nasconde il piccolo Billy Chung.

Gran bel romanzo, per i dettagli dell’ambientazione, per la descrizione dei personaggi, sopravviventi in un mondo dove l’umanità in ginocchio si trova sull’orlo dell’estinzione.

Questo romanzo pubblicato nel 1966, mi è stato suggerito dalla lettura di un altro bel romanzo dal titolo suggerente: Cadáver Exquisito, della scrittrice argentina Agustina Bazterrica, Premio Clarín 2017, purtroppo non ancora tradotto all’italiano.

“Ci sono parole che nascondono il mondo. Parole convenienti, igieniche, legali.”

Cosi inizia una storia pungente, dove non c’è spazio per gli eufemismi, una trama trepidante che interpella costantemente Marcos, il protagonista del libro che aveva vissuto la Transizione quando l’umanità passo dal cibarsi di animali a farlo con gli esseri umani.

Il romanzo Cadáver Exquisito è proprio così, come un pugno sullo stomaco; ci sono passaggi duri da digerire, come il finale di questo romanzo distopico dove il cannibalismo non è più tabù, dove si allevano e si macellano persone, che ormai non vengono neppure più chiamate così, ma semplicemente capi.

Marcos, gerente di un mattatoio dove si macellano legalmente esseri umani, è il portatore della riserva morale di una specie arrivata ai limiti dell’orrendo. La sua angoscia gli impedirà di accettare il suo presente, senza intendere il suo ruolo in una società dalla quale non potrà fuggire mai, una società che ha perso ogni senno e che sottilmente ha sostituito la verità con parole più facili da digerire. Parole convenienti, igieniche, legali.

Un libro scomodo della letteratura contemporanea, un brano ormai indispensabile della narrativa distopica, destinato nello scaffale della mia biblioteca vicino a 1984, Make Room! Make Room!, Metro 2033, Farenheit 451, Brave New World.

samuele arba_escritor_cantautor Así habló Sal Chinaski.

 

 

 

 

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •